Se dovrai attraversare il deserto, non temere, Io sarò con te.

Se dovrai camminare nel fuoco, la sua fiamma non ti brucerà.

Seguirai la mia luce nella notte, sentirai la mia forza nel cammino,

io sono il tuo Dio, Signore.

Sono io che ti ho fatto e plasmato, ti ho chiamato per nome.

Io da sempre ti ho conosciuto e ti ho dato il mio amore.

Perché tu sei prezioso ai miei occhi, vali più del più grande dei tesori,

Io sarò con te dovunque andrai.

Non pensare alle cose di ieri, cose nuove fioriscono già,

aprirò nel deserto dei sentieri. Darò acqua nell’aridità,

perché tu sei prezioso ai miei occhi.

Io ti sarò accanto, sarò con te,

per tutto il tuo viaggio starò con te.

 

   

La Via Crucis_4

XIII - STAZIONE: GESÙ È DEPOSTO DALLA CROCE

Ti adoriamo, Cristo, e Ti benediciamo
Perché con la Tua santa Croce hai redento il mondo

Venuta la sera, giunse un uomo ricco di Arimatea, chiamato Giuseppe, il quale era diventato anche lui discepolo di Gesù. Egli, andò da Pilato e gli chiese il corpo di Gesù. Allora Pilato ordinò che gli fosse consegnato. (Mt 27,57-58).

Figlio mio, non puoi più ascoltare le mie parole, non puoi più vedere il mio viso. Mani pietose ti depongono tra le mie braccia; queste stesse braccia, che ti hanno accolto da bambino, ora ti donano questo ultimo atto terreno di amore e tenerezza.

Caro Gesù, I soldati ti staccano dalla croce, e ti mettono tra le braccia della tua mamma che piange dolci lacrime per te. C’è tanto silenzio e tanta tristezza quando muore qualcuno cui si vuole bene, ma la nostra fede ci dice che la morte non è la fine di tutto...

Padre nostro….

Preghiamo; Signore, Ti vogliamo pregare per tutti i nostri cari defunti…L’eterno riposo dona loro, Signore, e splenda ad essi la luce perpetua, riposino in pace. Amen.


XIV STAZIONE: GESÙ VIENE POSTO NEL SEPOLCRO

Ti adoriamo, Cristo, e Ti benediciamo
Perché con la Tua santa Croce hai redento il mondo

Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù, a motivo della pre­parazione dei Giudei, poiché quel sepolcro era vicino. (Gv 19,38-42).

Caro Gesù, Sei collocato nel tuo sepolcro. Rotolano una grande pietra davanti all’entrata e tu resti lì nella tua tomba. Tutti se ne vanno, scende il silenzio. Anche noi, Gesù, ora vogliamo seppellire in quella tomba i nostri vizi, i nostri capricci, il nostro egoismo, per rinascere con Te.

Padre nostro….
Preghiamo; Signore, prometto di voltare le spalle al peccato e di camminare nella luce. Per questo mi impegno a dire no all’egoismo, alla divisione, alla vendetta, alla menzogna, alla pigrizia e a dire sì a Te, Signore, ai fratelli, all’aiuto, al perdono, alla pace, a ciò che fa crescere la vita e la gioia. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Io invece…………
Gesù, Pilato se ne è lavato le mani e ti ha abbandonato.
Io non l’avrei fatto...
Eppure mi capita spesso di fare come Pilato.
Gesù, ti hanno fatto portare la croce.
Ma come fanno a non capire che sei innocente?
Io sarei stato al tuo fianco.
Eppure non voglio mai aiutare gli altri a portare i loro pesi.
Gesù, sei caduto sotto il peso della croce.
Ma perché non ti hanno sorretto?
Io sarei intervenuto.
Eppure molte volte dico: “Se l’è voluta, io mi faccio i fatti miei”
Gesù, ti hanno inchiodato sulla croce.
Perché non scappi e ti salvi?
Io invece non mi lascio mai inchiodare, scappo prima.
Gesù, sei morto in croce per noi.
Perché pagare per gli altri?
Io non sono capace di dare la vita per gli altri,
ma voglio che siano loro a darla per me.
Gesù, Tu a Pasqua risorgerai.
Io posso e voglio solo pregarti così:
“Fammi morire con Te per risorgere con Te!”.


Vai alla...Via Crucis (parte terza)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...